domenica 6 maggio 2007

zavorre e passato e futuro...

non ho nessuno... nella mia vita, che mi abbia lasciato un qualche peso o zavorra per il mio futuro.
non ho nessuno che mi faccia soffrire se lo sento...
nessuno che mi abbia lasciato sfiducia e paura per la mia vita futura.
è strano
ho avuto grandi amori, grandi amicizie... ma non per questo il pensarci mi fa stare male in un qualche modo... abbiamo avuto il nostro tempo che purtroppo o per fortuna è finito.
continuo a credere nella mia possibilità di essere felice con qualcuno accanto, ma anche da sola,
mi mette timore che qualcosa nella mia vita possa essere per sempre.
l'altro giorno parlando con un amico, ho detto che mi dà sicurezza il sapere che prima o poi morirò.
mi ha detto che sono strana forte. ha ragione, credo.
ma l'idea di essere immortale mi spaventa più di quanto lo faccia l'essere mortale.
il fatto che ci sia una fine, in tutte le cose, lo trovo rassicurante.
e naturale.
è naturale e scontato che una storia d'amore finisca ad esempio.
perchè dovrei stare tutta la vita sempre con la stessa persona?
certo magari poi torverò la persona con cui passarla la mia vita, perchè no... ma ci sono stati momenti in cui ho pensato di averla trovata, di voler davvero stare tutta la vita insieme...e adesso mi ritrovo a pensare che è stato meglio che non sia successo. perchè ora sono felice come lo ero allora... ma per motivi diversi, in modi diversi...
e adesso lo so che è facile pensare che non sono mai stata innamorata, che c'è qualcosa che non quadra... ma non è così. sono io che sono fatta in questo modo.
però i chiedo... e mi spiacerebbe fosse così...
io sono la zavorra di qualcuno?

Nessun commento: