sabato 23 giugno 2012

salvataggio topini

sono da ricovero scena: ci sono dei topi nel mobile del lavandino soluzione: mettere le esche fino a quando non ci sono io nei paraggi che mi oppongo (ehm, siamo ospiti nella casa dei genitori del coinquilino... ora sì che mi amano alla follia... pensano che sono una pazza psicopatica...) morale della favola: ci sono vari topolini. almeno 5. non hanno paura e li metto in un secchio. uno mi scappa perchè è stato più sveglio degli altri. lo rivedo poco dopo ma mi sfugge ad ogni modo mi rassegno e vado a liberare gli altri poco lontano, abbastanza per evitare che ritornino ma non troppo per favorire eventualmente un ricongiungimento familiare li metto in un sacchettino di carta sotto un alberello basso, in modo che possano abituarsi piano al nuovo ambiente
poi ritorno alla base dicendo che ètutto a posto, i topi sono tutti fuori, mamma compresa.
ovviamente non è vero. uno dei piccoli mi è sfuggito e della mamma nessuna traccia
inizia una ricerca silenziosa, per ritrovare il piccolo scappato ma nulla... qualche avvistamento sporadico ma si nasconde bene.
la sera si esce a cena. passo la serata a pensare a questo piccolo, acometrovarlo primadi chilo voleva morto...
decido diriprovare la notte: se è tornatoal nidolo trovo, in caso contrariovorràdire che ha capito che si deve allontanare.
dopo unaserata di mal di stomaco peril timore di farmelo scapparenuovamente....il nido è vuoto.
potrebbe essere una buona notizia, spero peril suo bene che siaandato altrove. tutto sommato erano abbastanza grandi da sopravvivere.
o almeno lo spero.
ad ognimodo blog, sono le 3 del mattino e iono  riesco a dormire...
e iltablet fa le bizze ed  è difficile scriverti
eppurein mezzo apersoneche come minimo mi considerano un po'strana
avevo bisogno di sfogarmiblog.
mi auguro che stiano tutti bene, soprattutto il fuggitivo, per lui mi sento un po' in colpa... mi è sfuggito e si è ritrovato solo e impaurito. mi auguro davvero che si nasconda bene....

Nessun commento: