giovedì 28 giugno 2012

Tommy

è un peluche, non un gatto
non mi stancherò mai di dirlo


sta in braccio come un bambino
e si comporta come se esistesse solo lei
non vuole scendere prima del tempo
e prima di aver avuto coccole, coccole, coccole


e si vede che già da piccola si voleva distinguere
in questo caso cercando di terrorizzare le pedine della dama
(ne abbiamo eprse un paio quel giorno... e sono ancora disperse)


eppure, vista così, non si direbbe che sia così attiva!

Nessun commento: