mercoledì 6 giugno 2012

tutorial: cosa fare con un maglione infeltrito

tempo fa mi è caitato di uccidere entrambi i maglioni di lana del coinquilino
facendoli diventare di 2 taglie più piccoli
io non butto via nulla
e così li ho riposti insieme a un sacco di altra stoffa di recupero
in breve tempo Camilla si è impossessata di uno dei maglioni
che ha trovato posto sopra la libreria
(si lo so, ho delle gatte viziate, ma che ci posso fare?)
e questo maglione l'ho trovato per caso quando stavo cercando della stoffa carina per fare una custodia per il nuovo tablet di cui ho già parlato 
ho deciso così di usarlo per quello ma poi non me la sono sentita di buttare i ritagli e così ho creato diverse cose, tutte semplicissime da fare

occorrente: 
un maglione infeltrito
una macchina da cucire (ma si può anche fare a mano)

questo il maglione incriminato



e questo ciò che è diventato


nell'ordine, partendo da sinistra
- portacellulare (manica "in fondo")
- busta porta oggetti 
- porta tablet circa 10 pollici
- porta tablet 8 pollici (manica parte alta)
- portacellulare Seconda versione (manica "in fondo")

se ve lo state chiedendo no, non abbiamo due tablet, ma uno è un regalo, e ho trovato carina l'idea di regalarlo con una bella custodia in lana per proteggerlo da graffi e urti, in quesl caso la custodia è stata fatta con la manica, tagliando la spalla e aprendo la manica per tutta la lunghezza, piegando a libro e cucendo su due lati.

la custodia per il nostro tablet è stata pensata in altro modo
sono partita dal corpo del maglione e ho sfruttato il bordo elastico.
ho semplicemente piegato in due e cucito come si vede nella foto


tagliando l'eccesso e rigirando ho ottenuto una sacca-custodia di due strati. lo strato più esterno funge da tasca portaoggetti mentre il tablet è posto all'interno, se la tasca non viene usata il tablet ha doppia protezione contro gli urti, e non solo come vedrete fra poco

proseguendo ecco il porta cellulare
di cui non avevo bisogno ma mi piaceva l'idea di utilizzare proprio tutto il maglione 
così ne ho fatti due
 così com'è si prende la manica, si cuce all'altezza desiderata e si ripassano i lati per ottenere una bustina rettangolare
l'eccesso di taglia come avete visto ne ho fatte due versioni 
a seconda di averlo cucito a "dritto" o a "rovescio"


questo è uno dei passi per la costruzione della tasca porta oggetti. penso che la userò per i trucchi
 (ne ho pochissimi e non li uso quasi mai ma quando parto me li porto sempre dietro)
è bastato cucire come nella foto e poi tagliare l'eccesso di lana


se avete dei dubbi sull'utilità del porta tablet ecco il suo test
 
 
test superato con successo!
 
in realtà questo è un dietro le quinte delle foto che stavo facendo
Camilla prima l'ha esaminato e poi se ne è impossessata
e abbiamo scoperto che oltre che un comodo portatablet è anche un ottimo cuscino per gatte!

Nessun commento: