martedì 14 agosto 2012

VITA SEGRETA DEGLI ANIMALI - GIORGIO CELLI

come ho già ripetuto altre volte, l'etologia è una materia che mi sta affascinando parecchio in questo periodo e complice anche lo scoprire una intera sezione in biblioteca dedicata a questo argomento mi sto dando da fare per colmare le mie lacune e quindi ecco che uno sei primi libri che ho preso sullargomento non poteva essere che di celli che personalmente ammiro moltissimo e che ho sempre apprezzato in ogni suo programma televisivo di divulgazione sull'argomento.

probabilmente il problema (se poi di problema stiamo parlando) è stato proprio questo: avendo visto praticamente tutti i suoi programmi il risultato è stato che gli argomenti trattati nel libro li conoscevo già! quindi nulla da togliere a questo magnifico libro ma personalmente è stato un po' un ripasso più che un libro riccod i scoperte.

celli anche in questo volume ci accompagna passo passo alla scoperta del mondo animale, ciò che accade spesso sotto i nostri occhi e che non riusciamo a vedere. ciò che mi piace particolarmente di questo libro è il portarci per mano in un mondo sì conosciuto ma spesso non osservato. i cani e gatti hanno comportamenti che ben conosciamo, spesso se ne abbiamo uno o più in casa, ma allo stesso tempo spesso non sappiamo il perchè dei lorocomportamenti: perchè il gatto si struscia? perchè ci vuole bene? probabilmente ma se si guarda al mondo animale il gatto si struscia per "marcare" il suo territorio: il che significa che vuole far sapere a tutti che siamo suoi, e infatto quando si struscia un gatto? spesso quando rientriamo dopo una giornata fuori casa oppure quando ci siamo fatti la doccia o stiamo indossando nuovi abiti, che ancora non ha avuto modo di segnare come "suoi". personalmente nulla toglie che mi piace moltissimo quando le mie gatte mi dichiarano di loro proprietà, ma spesso diamo ai comportamenti animali una errata interpretazione. i cai e i gatti non vanno d'accordo. è vero ed è falso. come è possibile? semplice: se sono cresciuti insieme o hanno avuto già a che fare con altri animali della specie si "capiscono" e quindi vanno d'accordo, ma se è la prima volta che si incontrano è un bel problema: i movimenti del corpo e le posizioni che acquisiscono sono quanto di più diverso sia possibile trovare: la stessa cosa che per un cane vuol dire "giochiamo!" per un gatto vuol dire "in guardia, ti sto per attaccare!" ecco spiegato il problema: non si capiscono! per capirsi devono essere cresciuti insieme, in modo da capire cosa vuole dire l'altro senza fraintenderlo.

il libro è ricco di queste curiosità sia su cani e gatti che su animali che spesso ignoriamo: le mosche, gli insetti... anzi a dire la verità la copertina inganna un po': la sezione riguardante i nostri piccoli amici è limitata rispetto a quella che riguarda animali meno considerati come ad esempio proprio gli insetti, il che è solo un lato positivo: ci sono tanti aspetti da scoprire anche su animali che spesso non consideriamo neanche, siamo più impegnati a buttarli fuori casa che a chiederci il perchè e il come del loro aspetto e del loro comportamento.

inutile dirvi che lo consiglio vivamente. penso che sia adatto siaad adulti che a bambini, magari di 8-10 anni. può essere un modo carino di avvicinarsi al mondo animale guardando da un nuovo punto di vista. vi auguro buona lettura!

Nessun commento: