giovedì 12 dicembre 2013

in piazza c'ero anche io

sono stati giorni difficili
perchè quando si cerca di cambiare le cose le cose non sono mai facili
facendo si sbaglia, non facendo, invece, tutto rimane com'è.
 
 
ho partecipato, sono andata in piazza
 
 
sono andata per le strade
 
 
 
ho bloccato il traffico, sì.
 
 
perchè?
perchè non so stare dietro a pc a scrivere
non so stare seduta ad aspettare
non vado a votare le primarie, io, quando il partito non mi rappresenta.
vado a votare, sempre, da quando ne ho il diritto
più per rispetto a chi questo diritto me l'ha dato 
che per il sistema in sè e le persone
si vota il meno peggio, ma è sempre più difficile.
io ero al G8 di Genova, tanto per dire. 
e no, non me le sono prese solo perchè all'epoca ero veloce a correre.


in 3 giorni non ho visto violenze,
ma famiglie e gente per bene.
 
 
non ho visto insulti
 
 
in compenso ho cantato l'inno centinaia di volte
e non l'ho cantato perchè sono di destra, come si sostiene in tv,
l'ho cantato perchè sono italiana.
ho visto stranieri, donne, uomini, bambini, cani.
anziani, giovani e giovanissimi.
ho visto questo.
 
 
e anche questo
 
 
e questo
 
 
perchè non tutti sono stati obbligati a chiudere,
alcuni lo hanno fatto perchè l'hanno scelto,
o per conseguenza dei blocchi che altri hanno fatto
ma pochissimi l'hanno detto...
ve lo regalo,
perchè le informazioni non sono arrivate
e quando sono arrivate sono arrivate così diverse dalla realtà
che mi chiedo dove siano andati a prenderle.

Nessun commento: