martedì 3 dicembre 2013

LA SPADA DELLE RUNE - ANN MARSTON

Essendo amante di romanzi storici, soprattutto se ambientati intorno all'anno 1000, mi è stata consigliata questa autrice, che vanta un paio di saghe ambientate in tempo celtico. Non è stato difficile procurarmi I libri e dopo un breve periodo di soggiorno sullo scaffale li ho letti uno dopo l'altro con piacere.

Protagonista di questo primo volume (la saga ne comprende 3) è un giovane schiavo. Un ragazzo particolare, con I capelli rossi e poca accettazione nei confronti della sua condizione. Diverse avventure lo portano a incontrare un uomo rosso di capelli come lui, che poi si rivelera lo zio. In realta lui non è uno schiavo, ma un membro di un facoltoso clan ed è stato rapito in giovane eta. Cosi inizIa per lui una nuova vita, sempre in viaggio con lo zio che accompagna le carovane dei mercanti come scorta. A loro presto si unisce una donna con una difficile missione da portarte a termine: trovare un principe sparito molti anni prima a cui è destinata una spada runica....

L'intreccio è ben creato, I personaggi sono interessanti, ben caratterizzati e mai noiosi o scontati nelle loro azioni. Nel complesso il libro è scorrevole e molto piacevole da leggere.

è presente anche la magia, che per me è sempre di troppo, ma in questo caso è ben integrata nella trama, mai eccessiva o predominante. Particolare è stato trovare la magia buona e quella cattiva, contrapposte ovviamente fra loro ma soprattutto l'incapacita da parte dei personaggi del libro di usarle entrambe: o si è buoni o si è cattivi, non c'e la via di mezzo.

Inutile dire che ho deciso di proseguire con gli altri libri e che vi consiglio senza dubbio la lettura di questo volume.

Nessun commento: