lunedì 10 febbraio 2014

Ricordi di viaggio - Amsterdam




 inutile dirlo, questo è stato il coronamento di un sogno
un amore nato tempo fa, 
neanche io so quando
 e confermato quando sono scesa dal bus e ho camminato fino all'hotel, 
posto in centro e quindi in una bellissima posizione
sia di giorno


che di notte


  e neanche l'incredibile scalinata per raggiungere la camera


...al quarto piano...
è riuscita a scalfirlo



amo amsterdam senza neanche sapere il perchè...
ma sicuramente alcuni aspetti non hanno fatto altro che convincermi che è la città "giusta" per me

(ovviamente) per i gatti nei negozi,
 che fanno da accoglienza, tutti belli, in salute e con collarino 


per il silenzio che pervade il centro, e non solo di notte,
 dovuto senza dubbio all'assenza di auto e alla presenza massiccia di bici 
che sono accatastate ops parcheggiate davvero ovunque
 


e che vantano anche un parcheggio multipiano (3000 e più posti)


ma non basta e ne stanno costruendo un altro...
bici che circolano avendo davvero la precedenza 
e mettendo a rischio la vita di chi non è abituato 
a considerare la pista ciclabile come incalpestabile....  (ehm, uhm)
ho pensato parecchio al perchè da noi non sia cosi 
e ci si ostini a spostarsi in auto, 
finchè non ho visto questo
 


e ho intuito che possa essere un motivo interessante 
per lasciare l'auto altrove o non averla....
 
per la simpatia dei ragazzi a cui abbiamo chiesto informazioni e che hanno risposto subito,
In inglese corretto e fluido, che da noi manco gli inglesi parlano cosi bene...
 
per la gentilezza generale,
anche nei confronti degli animali

 

ad esempio si trovano al supermercato 
casette e mangimi per aiutarli a superare l'inverno


 per l'accoglienza ai turisti, 



qui augurano buona giornata alla stazione, vicino alla biglietteria 

per l'atmosfera calda e accogliente

per il mercato dei fiori, caratteristico e piacevole da visitare


e anche per gli inviti a comportarsi in modo civile, in modo chiaro e simpatico



per i divertenti cartelli/insegne
 


per le interessanti vetrine
 


...mica vi aspettavate le ragazze in vetrina? 
no loro non le ho fotografate, anche perchè è vietato
ma consiglio alle donne di portare i loro accompagnatori anche nelle vie meno famose:
l'autostima eventualmente "persa" nel vedere le magrissime e 
bellissime ragazze in vetrina nelle vie centrali
sale anche un pochino
vedendo in vetrina anche ragazze normali e non top-model irraggiungibili...
 
per la fantastica abitudine di fare colazione al bar così


con latte e cioccolato
abitudine che pare esistere ovunque tranne che in italia e di cui ringrazio sempre
dato che non bevendo il caffè al bar non so mai che prendere

per le stravaganti opere d'arte


anche se ammetto di non essere certa che si tratti di un'opera d'arte
ma se non lo è... perchè c'è un cerotto su una statua su un muro di un palazzo?

per le case sui canali in cui mi trasferirei immediatamente 

 

nonostante questa incredibile abitudine di non avere tende 
e far vedere casa propria a tutti 
(non so se mi sentirei a mio agio a vivere in casa sempre in vista, 
ma dicono che ci abitua a tutto....) 

perchè è bellissima in qualsiasi angolo

e da qualunque punto di vista
e no, non è per fare la santerellina, 
ma a me i coffeeshop non sono interessati
anche se abbiamo portato a casa cioccolata e biscotti alla canapa
due giorni sono troppo pochi per visitarla a pieno,
ma per ora non posso che accontentarmi e dire che la visita ha ampiamente superato le aspettative...

Nessun commento: