martedì 25 marzo 2014

IL NIPOTE DEL MAGO - C.S. LEWIS

Ho regalato tempo fa tutta la serie di narnia a mio padre, in un unico volume. Ricordo che la lesse con incertezza, dicendo che non era proprio il suo genere e che voleva vedere dove l'autore voleva finire... Pochi giorni fa mi è capitato fra le mani l'insieme di questi libri, ognuno separato dagli altri e ho deciso di leggerli anche io.

L'impressione che ho, avendo letto questo primo volume, è di un libro per ragazzi se non per bambini. Qualcosa di molto simile alle favole della buonanotte e chissa perche mi sono immaginata la piacevole situazione di un genitore che ogni sera ne legge un pezzetto ai figli prima che si addormentino. Lo stile è semplicissimo, molto piacevole, è come se qualcuno seduto vicino a noi si mettesse a raccontarci una storia, con I suoi pensieri e le sue considerazioni fra un personaggio e l'altro. Qualcuno di anziano, che puo affermare senza sembrare noioso "una volta I bambini ubbidivano sempre ai genitori, mica come adesso. Comunque sia continuiamo la storia....". Un modo piacevole e originale per narrare una storia simpatica.

Ci sono diversi mondi, uniti fra di loro da una stanza magica. Si puo passare da un mondo all'altro, ma non senza conseguenze: cosa succede se si porta in un mondo puro e bellissimo una regina cattiva che ha posto fine al suo, di mondo? In reata questo si leggera nei libri successivi, qui si legge solo di come la regina approdi prima nel nostro mondo e poi nel nuovo mondo, che si chiama narnia. E di come due bambini curiosi e leali facciano da tramite a tutto questo.

La sensazione è che il libro sia un capitolo a se, che conclude tutte le vicende presentate, raccontando anche cosa succedera ai bambini quando cresceranno. L'unica vicenda aperta rimane il destino del favoloso mondo di narnia, ma ci sono ancora moltissimi libri della serie che risponderanno alla mia curiosita....

Nessun commento: